Telefono

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish




TOTA VIRGINIA

Località Baudana, 69
12050 Serralunga d Alba (CN) - Piemonte


Aperto a pranzo




Sito Internet

Orari

Aperto tutti i giorni
   
Registratevi per essere informati sugli Eventi

Se volete lasciare un commento su FaceBook cliccate:

Commenti, Opinioni, Recensioni
     

RICHIEDI INFORMAZIONI - Ristorante con vista
RICHIEDI INFORMAZIONI - Cena romantica nella terrazza estiva
RICHIEDI INFORMAZIONI - Hotel nelle Langhe con piscina
RICHIEDI INFORMAZIONI - Cucina tipica piemontese
RICHIEDI INFORMAZIONI - Cantina Pregiata
RICHIEDI INFORMAZIONI - Pet Friendly
RICHIEDI INFORMAZIONI - Cucina Creativa

RICHIEDI INFORMAZIONI - Location per Eventi
RICHIEDI INFORMAZIONI - Business Lunch
RICHIEDI INFORMAZIONI - Location per Cene Aziendali e Meeting
RICHIEDI INFORMAZIONI - Ampio Parcheggio Privato
RICHIEDI INFORMAZIONI - Locali Climatizzati

Informazioni - Presentazione Azienda

Leggi tutto ...
Ristoranti Langhe - Tota Virginia Serralunga d’Alba, Cuneo

Sulle colline di Serralunga d’Alba, nel cuore del Piemonte, si trova Tota Virginia, Albergo a quattro stelle e Ristorante, circondato dai vigneti del pregiato Barolo. Una perla incastonata nel verde delle Langhe che offre al visitatore un'esperienza unica, che sia un soggiorno, una cena, una degustazione o un evento, i panorami e la qualità dei prodotti, insieme ai profumi e all’accoglienza, lasceranno un ricordo indelebile. 
La struttura conserva ancora oggi l'architettura tipica del primo '900, con portici e mattoni a vista e domina una lunga serie di colline che si estende da nord a sud della regione, denominata Lunga Serra che dà il nome al comune di Serralunga d'Alba, uno dei Comuni il cui territorio è interamente compreso nella zona di produzione del Barolo.
La posizione panoramica è privilegiata e regala agli Ospiti una splendida vista proprio sui vigneti, degustando i prodotti di queste terre e seguendo i percorsi enogastronomici.
Presso Tota Virginia è possibile soggiornare, trascorrere le vacanze in ogni stagione, lasciare la routine alle spalle, trascorrere un weekend di relax, una fuga romantica, una cena al tramonto nelle Langhe, un pranzo a diretto contatto con la natura, una vacanza rigenerante, rilassarsi in piscina circondati dall'armonia del verde, farsi coccolare dalle attenzioni dello staff, regalarsi una vacanza, disintossicarsi dalla città, passeggiare tra i vigneti, sorseggiare il miglior Barolo a kilometro zero, lavorare in mezzo alla natura, condividere una cena con gli amici, degustare la cucina tipica piemontese, organizzare un incontro di lavoro, imparare la cultura vinicola, portarsi il lavoro in mezzo al verde, fare una pausa, incontrare le persone care, seguire un percorso enogastronomico con gli esperti, vedere posti suggestivi, vivere semplici momenti di relax e non pensare a niente....uno staff attento e professionale rende possibile tutto questo ed è a disposizione per realizzare le richieste degli Ospiti, con accoglienza e una qualità del servizio eccellente. I padroni di casa amano ricevere i propri ospiti in un ambiente famigliare e confortevole. 

L'Hotel dispone di 13 camere arredate finemente e dotate di tutti i comfort, con vista su Serralunga d’Alba e le sue colline. Gli animali domestici sono ben accetti. 

Il Ristorante è un fiore all'occhiello della cucina piemontese, dove è possibile pranzare o cenare direttamente davanti ai vigneti, con vista sulle Langhe, da ammirare all'esterno o dall'interno attraverso le luminose vetrate della sala. Sotto i portici, sulla balconata adiacente, si trovano i tavoli esterni. I giardini sono un vero e proprio salotto verde dove gli Ospiti dell'albergo possono rilassarsi e rinfrescarsi nella piscina di pietra di Langa, che domina tutto il panorama.
La cucina è un raffinato punto d'incontro tra tradizione e innovazione, attraverso gli ingredienti tipici della cucina piemontese di altissima qualità. Lo Chef Claudio Cagliero propone ricette creative partendo dalla gastronomia locale, utilizzando solo ingredienti di prima scelta e rigorosamente di stagione. I piatti sono piccoli capolavori per il palato, pensati per valorizzare il territorio, con particolare attenzione a prodotti tipici come il tartufo bianco d'Alba e i formaggi piemontesi.
Gli ospiti possono scegliere liberamente nel menu alla carta o degustare i menu della tradizione e di pesce. Inoltre con il menu degustazione è possibile scegliere l'abbinamento dei vini per degustare ciascun piatto con l'etichetta più appropriata.
Tota Virginia si propone anche come location per festeggiare un evento importante, privato o aziendale, data la presenza del Salone Virginia, a ridosso dei vigneti, che è in grado di ospitare sino a 200 persone, con attenzione ed efficienza costante e un risultato di sicuro successo.

Tags

Camere con piscina | Cantina di eccellenza | Capodanno | Cena Romantica | Cucina tipica Piemontese | Golf | Hotel | Matrimoni | Natale | Parcheggio | Ristorante con Terrazza | Ristorante elegante | Tartufo Bianco D’Alba |

Flyer

News, Events & Topics


Cucina creativa
Lo Chef propone una cucina piemontese rivisitata fra tradizione e innovazione.

Cantina di eccellenza
La cantina dispone di oltre 1500 etichette, tra Barolo, Barbaresco, Dolcetto d’Alba, Barbera, Nebbiolo delle Langhe, comprendendo una vasta scelta tra i migliori Champagne, oltre che bollicine di Langa, Roero e Franciacorta.

Pet friendly
Nella struttura è consentito l'accesso agli animali domestici.

Ristorante panoramico
Il Ristorante, con le sue terrazze, offre un esclusivo panorama sulle colline delle Langhe e i suoi vigneti, e sul borgo di Castiglione Falletto.

Cena romantica
L'ampia terrazza esterna affacciata sulla colline delle langhe è la location ideale per serate romantiche a due.

Hotel con piscina
La struttura dispone di una elegante piscina attrezzata con idromassaggio, lettini ed ombrelloni sul giardino circostante.

Cucina tipica piemontese
La cucina propone le tipiche ricette della tradizione locale piemontese per gustare appieno i sapori del territorio.

Menu

Leggi tutto ...
PRIMI PIATTI

Linguine del pastificio “Bossolasco”, astice, gamberi rossi e bisque

Ravioli di seirass, zucca e semi tostati

Tajarin ai 40 tuorli, burro d’alpeggio e tartufo nero

Risotto alla carbonara

Ravioli del plin della tradizione

Gnocchi di patate, ragù di carni bianche e basilico


SECONDI PIATTI

Fritto di crostacei & Co. dorato in semola

Pescato arrostito, melanzane e zuppetta di pomodoro

Scamone di Fassone, sauté di verdure e senape

Coscia di coniglio disossata al forno, spinaci e mandorle tostate

Carrè di agnello* islandese arrostito, melone e basilico

Lingua di vitello scottata, verdure in giardiniera e “bagnet”

Lumache* saltate, zucchine, caprino e prosciutto crudo croccante


LE NOSTRE SELEZIONI DI FORMAGGI

Piccola da 5 pezzi

Grande da 10 pezzi


DESSERT

Torta morbida di nocciole, zabaione freddo

Il Tiramisù

Caldo di frolla, albicocche e frangipane

Pesca caramellata, cioccolato e amaretto morbido

Panna cotta

Chantilly, sfoglia, frutti di bosco

Zuppetta di frutta fresca, sorbetto al limone e basilico

Vini al calice:
Moscato d’Asti Massolino
Moscato Passito Vite Colte
Barolo Chinato Damilano


MENU DEGUSTAZIONE

Petto di faraona scottato, misticanza autunnale e tartufo nero

Polpo, calamari e gamberi al vapore, patata schiacciata e olio alle erbe

Ravioli di seirass, zucca e semi tostati

Guancia di vitello al Barolo, purè di sedano rapa e cipolla agra

Panna cotta


Menu PDF

Tota Virginia
Menu
Tota Virginia
Menu Degustazione
Tota Virginia
Desserts
Tota Virginia
Wine List
Tota Virginia
Spirits List

Food

I piatti proposti dalla cucina di Tota Virginia seguono sempre la stagione in cui vengono proposti, così da offrire ingredienti sempre freschi e di qualità, un mix perfetto di tradizione langarola e fantasia creativa. A Cuneo e in tutto il territorio delle Langhe, la cucina tradizionale è legata appunto alla stagione e si basa su carni rosse, pasta fresca, formaggi, da quelli più stagionati e particolari fino ai formaggi freschi, caprini, vaccini e di pecora, che si sposano perfettamente alle confetture e ai mieli artigianali a cui si accompagnano, e agli ortaggi freschi. 
Lo Chef Claudio Cagliero riesce ad interpretare in maniera innovativa le ricette classiche della cucina piemontese, impiattate in modo raffinato.
Posto d’onore è riservato al pregiato tartufo bianco d’Alba, peparato in eleganti portate nei menù proposti da metà settembre sino a fine anno. 
Durante gli altri mesi queste portate vengono accompagnate invece dal tartufo nero, meno rinomato, ma comunque gustoso e apprezzato.
Gli Ospiti del ristorante vengono sempre accolti con un pregustativo accompagnato da un calice di bollicine, a cui seguono gli antipasti, che vanno dai piatti classici della cucina regionale a quelli di pesce. Primi e secondi sono piccoli capolavori di gusto creati con cura, in una fusione di ingredienti di prima qualità che valorizzano il territorio da cui provengono.
Il ristorante Tota Virginia propone ricette innovative che si affiancano ai prodotti tipici, con menu alla carta e un menu degustazione. La prestigiosa carta dei vini conservati nella cantina del podere e una raffinata carta dei dessert completano la proposta del ristorante, facendo apprezzare profumi e colori e assaporare vini italiani e del mondo insieme al tartufo, ai formaggi DOP, al cioccolato, alle nocciole e molte altre specialità dolciarie di antica tradizione. 
Anche il caffè è una tappa studiata con cura e accompagnata dalla piccola pasticceria, così da rendere il fine pasto un momento piacevole e gradito.

Produzione

Come la tradizione gastronomica delle Langhe prevede, la cucina di Tota Virginia produce artigianalmente la pasta: Agnolotti, Tajarin, Ravioli del Plin e Tortelli, il pane e i lievitati, lavorati a mano con sapienza e rigore, solo con con ingredienti di prima scelta e di altissima qualità. 

Wine & Champagne

La cantina è il biglietto da visita dell'offerta enogastronomica proposta da Tota Virginia, le bottiglie di vino pregiate che è possibile degustare non sono esposte all’interno del ristorante, in quanto subirebbero una dannosa esposizione alla luce, alle vibrazioni e agli sbalzi di temperatura, ma sono conservate nella loro tradizionale e corretta posizione orizzontale in una tipica cantina piemontese, perfettamente idonea a conservare bottiglie pregiate.
La produzione di vini che interessa da sempre questo territorio, infatti, trova la sua fase più importante nell’invecchiamento e nella conservazione all’interno di fresche cantine: Barolo, Barbera, ed altre etichette pregiate devono il loro aroma al perfetto equilibrio di temperatura e umidità delle cantine.
La selezione del Tota Virginia conta oltre 1500 etichette: il sommelier vi guiderà nelle degustazioni di Barolo, Barbaresco, Dolcetto d'Alba, Barbera, Nebbiolo delle Langhe e tanti altri. 
Il Barolo, indiscusso re della cantina e del territorio di Serralunga d’Alba, con una ricca varietà di annate e produttori prestigiosi, a ogni bottiglia, diversa da tutte le altre, esprime una sua precisa e particolare personalità.
Il Barbaresco, prodotto sulle colline poco distanti da Serralunga è protagonista di un territorio capace di creare vini unici e irripetibili.
L'offerta si completa con una vasta selezione dei migliori Champagne, delle bollicine di Langa, Roero e Franciacorta, dei bianchi e rossi più importanti d’Italia e del panorama internazionale e dei migliori passiti.

Drink

Al centro della sala del Ristorante c'è una torre di pietra tonda che custodisce a vista una pregiata selezione di bottiglie di grappa e distillati, di provenienza nazionale e internazionale, che completa una già esclusiva cantina di eccellenze. 

Rooms

L'Hotel de Charme di Tota Virginia propone 13 camere, di tre tipologie:
5 Comfort
5 Superior
3 Junior Suite

Tutte offrono una suggestiva vista su Serralunga d’Alba e le sue colline, rivolte verso la piscina che domina sul panorama, e sono dotate di tutti i comfort: frigo bar, cassaforte, tv satellitare, scrittoio, climatizzatore e wi-fi gratuito. 
L'arredamento è curato nei minimi dettagli, a tema con elementi e decorazioni che richiamano il mondo del vino e i suoi colori e aromi fruttati e floreali.
I servizi sono personalizzati e rispondono alle diverse esigenze Clientela, in modo da rendere il soggiorno nella maniera più confortevole possibile.

Tell me more


La Cucina Piemontese
La cucina piemontese si distingue  in due tipologie: quella che proviene dalla tradizione nobile della corte dei Savoia, e quella nata dalle tradizioni contadine. Nel primo caso parliamo di piatti molto ricchi che venivano serviti nei sontuosi banchetti di corte come il cioccolato, lo zabaione, il bollito misto piemontese e il fritto misto alla piemontese ecc...
Dalla tradizione contadina derivano invece le ricette realizzate con ingredienti poveri come la panissa, la bagna càuda e la finanziera.
Le due anime gastronomiche del Piemonte, quella ricca della corte savoiarda e quella povera contadina hanno contribuito entrambe alla grande varietà di ricette tipiche della cucina piemontese.
Nel classico pranzo alla piemontese non possono mancare gli antipasti piemontesi che nella tradizione occupano un posto da protagonisti, forse eredi dei banchetti alla Corte dei Savoia. Anche le torte e le creme rivestono un ruolo importante nel menu tradizionale piemontese basti pensare alla torta di nocciole, alla crema gianduia o alla crema zabaione.
E non si può menzionare le ricette della tradizione piemontese senza legarle ai territori che compongono questa regione dell'Italia di nord ovest, un viaggio gastronomico nella cucina piemontese ci porta così attraverso le dolci colline delle Langhe, patria del tartufo, delle nocciole, e dei grandi vini.
Attraverso le vaste pianure del vercellese, biellese e novarese regno del riso, ingrediente principe di risotti, panissa e paniscia.
Per poi toccare gli aspri pendii delle Alpi, in cui le minoranze locali dei Valdesi o dei Walser hanno regalato alla cucina piemontese ricette di grande valore tradizionale come la zuppa dei valdesi, le cagliette, la pirrubangada, ecc...
Senza dimenticare le zone dei laghi e dei fiumi in cui si può gustare ottimo pesce come la tinca gobba del Pianalto, prodotto DOP.
Una menzione speciale va poi ai formaggi, in Piemonte se ne contano più di 60 tipologie dai più freschi tomini ai più stagionati come il brus o il gorgonzola.
Tra i formaggi piemontesi DOP uno in particolare, il cui tipico aroma aumenta di pari passo con la stagionatura: la toma piemontese, a pasta semicotta e a base di latte bovino proveniente da allevamenti ubicati nella zona indicata nel Disciplinare di produzione. La toma può essere preparata con latte intero o parzialmente scremato. Questo formaggio, principalmente da tavola, può anche essere usato per arricchire e insaporire pietanze e insalate. Poi la robiola d’Alba tipica delle Langhe, lievemente acida e delicata, poco salata, si presenta a pasta molle bianca e priva di crosta. La stagionatura minima dura 4 o 5 giorni. Nell’area compresa tra le province di Asti, Cuneo, Alessandria e Savona, vengono prodotti numerosi formaggi piemontesi DOP. Portano tutta la tradizione artigianale del territorio in cui sono ottenuti e lavorati; per esempio, del formaggio al Barolo o Testun al Barolo, prodotto con latte vaccino, caratterizzato da pasta dura, forma cilindrica e consistenza compatta, viene affinato in vinacce di Barolo DOCG, di cui assume colore e sapore. Questo formaggio viene fatto stagionare in cantine di tufo su assi di legno, per ottenere una stagionatura lenta. Ottimo nei risotti, per ripieni di ravioli e condimenti di gnocchi.
I prodotti della cucina piemontese sono conosciuti soprattutto per i loro sapori forti. L'aglio e le acciughe della Bagna càuda o il profumo pungente del tartufo bianco delle langhe che accompagna i tajarin, sono sapori molto decisi che ben si sposano con i robusti vini rossi come il Barbera d'Asti o invecchiati come il Barolo.
Molte ricette storiche sono nate a Torino per poi diffondersi in tutta Italia e addirittura nel mondo, come la ricetta dei grissini, o quella degli amaretti di Mombaruzzo.
Negli ultimi anni, grazie anche alla rivisitazione di Chef appassionati della gastronomia tradizionale, c'è una grande riscoperta di ingredienti e ricette tipiche locali e regionali, spesso dimenticate, e riproposte con successo nella ristorazione contemporanea. 
 

Services


Leggi tutto ...
Climatizzato
Gli ambienti del locale sono climatizzati per offrire il massimo comfort alla Clientela in ogni stagione.


Location per eventi
La ampie sale ed il contesto paesaggistico si prestano ad accogliere eventi privati ed aziendali di assoluto livello.


Business lunch
Il ristorante offre la possibilità di pranzi di lavoro veloci e sfiziosi per professionisti.


Meeting
Su richiesta la proprietà mette a disposizione una sala attrezzata per l'organizzazione di meeting e convegni aziendali in una location esclusiva.


Parking
La struttura dispone di un ampio parcheggio per gli Ospiti a pochi passi dal ristorante e dal ricevimento dell'hotel.


Wi Fi
È a disposizione della Clientela una connessione wifi in tutta la struttura.


Degustazioni
Il ristorante propone degustazioni a base di prodotti del territorio e di stagione accompagnate da etichette selezionate per ogni piatto.


Services

Map

Location

Nel cuore delle Langhe, sulle colline viticole che accolgono il comune di Serralunga, nasce l’antico podere del Tota Virginia, proprio di fronte al trecentesco Castello Falletti di Barolo, che domina maestoso un borgo raccolto ai suoi piedi. Un territorio verde e produttivo, che dona ai vini della zona una notevole forza tannica, sviluppandosi in ben 29 vigneti di Barolo che si estendono su una superficie complessiva di circa 200 ettari.
In questo meraviglioso contesto naturalistico l'Hotel di Charme e Ristorante offre i suoi servizi di accoglienza, dal pernottamento all'enogastronomia, dal relax allo sport, che sono diventati delle vere eccellenze del territorio. La struttura è esclusiva, mantenendo sempre l'antico gusto rurale, col tempo sempre più raffinato, e resa più confortevole da comodi comfort, piscina e percorsi alternativi. Facilmente raggiungibile e dotato di un ampio parcheggio, adatto alla condivisione di grandi e riusciti eventi, privati e aziendali.

Photogallery

Grandi vetrate incorniciano le sale regalando una vista suggestiva sulle colline circostanti, dominate dal Castello di Castiglione Falletto, ovunque intorno il contatto con il verde delle Langhe.
I mattoni a vista regalano un'atmosfera calda e famigliare, l'arredamento è raffinato e curato nei dettagli.
I tavoli del Ristorante sono rotondi e accoglienti, circondati ovunque da bottiglie e botti che ricordano la grande produzione vitivinicola del territorio, ben conservate nelle apposite cantine a vista alla loro temperatura ideale, mentre le bottiglie di grappa e dei distillati vengono conservate nella torre di pietra tonda che caratterizza la sala.
Al piano inferiore, direttamente a ridosso dei vigneti di Nebbiolo da Barolo di proprietà, c’è il Salone Virginia che, grazie a una capienza di ben 200 posti, può ospitare feste e cerimonie di qualunque tipo.

Summer

Tutta la struttura è dotata di portici, balconi e verande che si affacciano direttamente sul verde dei vigneti delle colline del Barolo, permettendo agli Ospiti di ammirare la luce e i tramonti che la natura delle Langhe sa regalare, gustando un buon Barolo e degustando gli eccellenti prodotti del territorio. 

To Visit


La cappella del Barolo
Nei dintorni di Serralunga d’Alba, lungo la strada per La Morra, si trova la Cappella di SS. Maria delle Grazie, che fu realizzata nel 1914 per offrire riparo ai lavoratori delle vigne circostanti, in caso di maltempo.  Acquistata poi nel 1970 dalla famiglia Ceretto insieme a 6 ettari del vigneto di Brunate, la cappella è caduta in rovina dopo anni di abbandono.  Nel 1999 è stata trasformata in uno degli edifici più caratteristici e peculiari del territorio, grazie alla reinterpretazione di due artisti, David Tremlett, artista inglese che si è occupato delle decorazioni interne, e dell’americano Sol Lewitt che ha dotato l’esterno di un’accesa policromia trasformando la facciata in un colpo d’occhio giocoso e vivace. Si possono infatti ammirare giochi geometrici dalle tinte molto accese: verde, rosso, viola, arancione e giallo, il cui motivo ondulato rimanda ai dolci pendii collinari. Alla vivacità cromatica dell’esterno si contrappone l’atmosfera più raccolta dell’interno, con tinte smorzate nei colori bruni che richiamano la terra, ad occupare le pareti, il pavimento in marmo e le finestre ovali chiuse da vetrate di Murano. I due artisti in principio decisero di recuperare l’edificio proprio davanti a un bicchiere di Barolo, ecco il perché di questo particolare nome: Cappella del Barolo. L’edificio, mai stato consacrato, è rinato e ospita spesso eventi culturali e rassegne.  La sua fama ha oltrepassato anche i confini internazionali nel 1999 quando la piccola struttura è tuttora uno degli edifici più colorati del mondo. 

Le panchine giganti delle Lange
La cittadina di Serralunga d’Alba offre tante particolarità, tra queste le Grandi Panchine nate dall'idea di Chris Bangle, un designer americano che trasferitosi con la moglie Catherine nella Borgata Gorre di Clavesana, e innamoratosi del territorio, nel 2010 decide di realizzare un’installazione per sorprendere i concittadini e, allo stesso tempo, offrire ai turisti un’attrazione libera e accessibile per godere delle peculiarità del luogo. Con l’aiuto di un contadino e artista della zona ha costruito, dunque, la prima panchina gigante: la numero 1, di colore rosso. Su di essa, una scritta in piemontese: “S’i t’è dabsogn ed tirè un po’ el fia set-te sì ensima e.. it sentirè torna masna”. In poche parole, una proposta dal fascino irresistibile: “Se hai bisogno di riposarti un po’, siediti qui sopra… e ti sentirai tornare bambino”. L’idea ha come punto nevralgico proprio il cambio della prospettiva dato dalle grandi dimensioni della panchina che fa sentire chi ci si siede come un bambino, in grado di meravigliarsi della bellezza del paesaggio, solo guardandolo con occhi diversi. Nel corso degli anni questa iniziativa si è poi estesa in molte altre zone del Piemonte tanto da rendere le panchine attrazioni ed icone dell’Alta Langa, e piacciono sempre di più dato che il progetto si è diffuso fino a comprendere, attualmente, anche la Liguria, per un totale provvisorio di 44 panchine. Con l’interesse crescono sempre di più le richieste da parte dei Comuni, desiderosi di avere la propria opera d’arte fuori scala. Nasce così il Big Bench Community Project, un' iniziativa pensata per sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze dei paesi in cui si trovano queste installazioni. Le sue attività, rigorosamente senza fini di lucro, prevedono da un lato il supporto tecnico a chi vuole costruire una nuova Grande Panchina ufficiale, dall’altro la collaborazione con i piccoli artigiani al fine di realizzare prodotti a esse ispirati e contribuire all’economia locale. 

Il Castello di Castiglione Falletto
Castiglione Falletto è uno dei paesi sulle colline della Langa del Barolo, ovvero una delle sei aree parte de I paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato riconosciuti come Patrimonio mondiale dall’Unesco nel 2014. Il centro è situato nelle immediate vicinanze di Barolo, La Morra e Alba. Il castello domina la collina, e le sue origini si basano su documenti scarsi e carenti di informazioni. Già a partire dall’ XI secolo si attesta la presenza di una fortificazione nella zona. La prima data in cui il maniero compare è infatti quella del 31 luglio 1001, quando il nome della località e della sua fortificazione compaiono in un diploma dell’imperatore Ottone III con il quale il sovrano concedeva Castiglione ad altri castelli dell’Albese al marchese Olderigo Manfredi, conte di Torino. Non si trattava, naturalmente, della costruzione attuale, anche se ne occupava più o meno tutta l’area. Non è noto il nome di chi fece costruire l'originale Castiglione, mentre si sa che nel medioevo l’edificio si impose come Castrum et Villa di proprietà del Marchesato di Saluzzo. L’edificio domina un borgo raccolto ai suoi piedi in un territorio di ricche colline viticole. Il castello venne poi fatto edificare dai Marchesi Falletti di Barolo, come centro di difesa delle loro proprietà. Nel 1340 Petrino Falletti con le sue conquiste militari entrò in possesso della parte di feudo di Serralunga del marchese di Saluzzo, iniziando la costruzione del castello come sua residenza. Il paese si sviluppa intorno al castello e le case mantengono ancora la caratteristica disposizione ad anelli concentrici con solo due soluzioni di accesso, che un tempo erano due grandi portali. Intorno a questo suggestivo borgo medievale si sviluppano ben 29 vigneti di Barolo che si estendono su una superficie di circa 200 ettari. 
 

To see & to do

Press

Wellness

Tota Virginia è la scelta l’ideale per chi ricerca di un albergo con piscina tra Cuneo e Serralunga d’Alba. Incastonata nel prato, con idromassaggio e riscaldata all’aperto, permette di rinfrescarsi e godersi lo spettacolo offerto dal panorama circostante.
L'immenso giardino che incornicia il relais è avvolto da un lungo porticato circondato dai vigneti e si presenta come un vero e proprio salotto verde, in cui ci si può rilassare e curare il proprio benessere. Una scala in pietra collega questo giardino con il parcheggio e regala a chi lo percorre un particolare effetto “trompe l’oeil” grazie alle decorazioni delle nicchie in pietra.  
Immersi tra boschi, sentieri e colline gli amanti dello sport e della natura troveranno paesaggi suggestivi dove dedicarsi alle più diverse attività, dal trekking al nuoto, dal golf al ciclismo, dalla mongolfiera, al mototurismo e alla pesca. In questo clima di relax e panorami estesi è possibile scoprire numerosi itinerari tra natura e cultura.

Friends

Abate
Abate - Sanremo
Tota Virginia
Tota Virginia - Serralunga d Alba
Luxury Service
Luxury Service - Milano
Joy & Joy
Joy & Joy - Torino
Jack Monaco
Jack Monaco - Monaco
Corallo
Corallo - Vallecrosia
La Prua
La Prua - Alassio
Ronchi
Ronchi - Milano
Luigi Codevilla
Luigi Codevilla - Genova
Must Music
Must Music - Genova
Victory Morgana Bay
Victory Morgana Bay - Sanremo

Facebook Comments

Play Home
PlayHome
Play Beach
PlayBeach
Play Wellness
PlayWellness
Play Fashion
PlayFashion
Play Style
PlayStyle
Play Beauty
PlayBeauty
Play Welcome
PlayWelcome
Play Fun
PlayFun
Play Hotel
PlayHotel
Play Dance
PlayDance

PlayRestaurant - Copyright Studio Lomax - All Rights Reserved - P.I. 01013620099 - Policies